23.11.13

Sabato. Punto.



Io credo che quella volta in cui Cremonini scrisse "domani sarà un giorno migliore" era di certo un venerdì.


Ore 10:00.

Sabato mattina. 
Io, seduta in mezzo al letto spalle alla testata.
Il piumone, le nuove lenzuola grigio fumo, l'odore di nuovo in camera.
Anche qui è novembre ormai e l’aria, lì fuori la mia finestra nel cuore che più cuore di Napoli non si può, è carica di umido e di pioggia, grigia e bianca, che sembra di stare a Venezia, un giorno di metà settembre.
E' sabato e io sbadiglio e bevo caffè. Col pc aperto e acceso sulle gambe e il segno del cuscino che mi ha regalato una nuova messa in piega.
E' sabato e ci vogliono tutte le cose belle che un mercoledì qualunque dici "lo faccio sabato con calma". Quelle belle belle. Che ci riscaldano il cuore. Ci vogliono tutte quelle infinite note che prendi sulla moleskine imbastendo elenchi di cose da fare, di progetti emozionanti di cose che devi portare a termine. Che poi magari non importa se finisci o meno di farle, l'importante è che siano lì. Perché ci piace così: architettare e mandare tutto all'aria, programmare e poi lasciarci rapire da altro, come il vento fa con le foglie e come io faccio con la scelta delle tinte alle pareti del salotto.  

E allora che ben venga scrivere a letto e programmare di andare all'Ikea nel pomeriggio. Perchè voglio le lucine bianche in casa questo Natale. E un albero minimal. E poi la stoffa per rivestire la sedia. E magari il paralume. 
E poi vorrei aver il tempo per cercare quel cappotto bianco neve che desidero. E magari progettare il mio viaggio a Milano perché Fornasetti alla Triennale non vorrei perdermelo. 
Voglio tornare a preparare i cupcakes rosa. Quelli che piacciono tanto a mia nipote. Cioccolato sopra, sotto e tutt'intorno, che senza non c'è motivo di mangiarli. 
Una nuova pelliccia a bolero, un maglione a trecce, grandi profonde come quelli che portavo da bambina e un giro tra gli scaffali del negozio di thè sfusi.
Un nuovo libro: avete proposte per me, vero?
Vorrei tagliare i capelli. E levare le punte fragili. Regalarmi quella rilassatezza che solo "mettere la testa a posto" sa dare.


E magari vorrei alzarmi, adesso.

Che poi mica è tanto importante quando.

L'importante è farlo col giusto spirito, sereno.

A tutte voi, buon sabato.









12 commenti:

  1. buon sabato pure a te: il mio sarà lunedì :D

    Ho scritto un post simile anch'io, si vede che questo tempo ci invita a pensare così :)

    Sabrina

    RispondiElimina
  2. io amo il sabato
    http://fashionischeap.it/2013/11/23/chic-zone-swap-party-ii/

    RispondiElimina
  3. le tue parole rispecchiano tutti i miei pensieri di sTamattina, l'elenco di tutte le cose da fare nel week-end, e a fine giornata solo due spunte, ma d'altronde è sabato, e il tempo può passare lentamente...non c'è fretta!
    baci

    RispondiElimina
  4. anche io ho bisogno di un giro all'ikea per il mio natale in white. e condivido la prima frase! ^_^

    RispondiElimina
  5. Bello questo post...peccato sia già domenica sera adesso :((( il weekend vola troppo !

    Fashion and Cookies
    Fashion and Cookies on Facebook
    Bloglovin

    RispondiElimina
  6. Foto di ispirazione meravigliose! *:*

    Follow Fashion Dupes:
    Fashion Dupes | Facebook | Twitter | Instagram |Bloglovin'

    RispondiElimina
  7. Che bello questo post. Riesci con le tue parole a coinvolgere il lettore. Mi piacciono molto anche le foto che hai selezionato.
    PS Sei andata all'Ikea poi?

    Oggi da me un post speciale <3
    Cheap and Glamour: No alla violenza sulle donne!

    RispondiElimina
  8. mi hai fatto venire voglia di un natale con luci bianche!!!
    Voglio correre all' ikea anche se è lunedi!!
    Buon inizio settimana :-)
    http://laragazzapiusofisticata.blogspot.it/2013/11/return-to-oz.html

    RispondiElimina
  9. giuro che mi ritrovo in ogni parola!!
    baci

    RispondiElimina

Grazie del tuo commento, sarà un piacere per me ricambiare la tua visita.